Expobici - Padova 2012

Anche quest'anno si è tenuta a Padova la fiera della bici, Expobici, che attrae sempre più pubblico ed offre un'occasione sempre rinnovata per gli appassionati di vedere, provare e scoprire tutte le novità delle due ruote a 360°....

dalle fisse alle downhill, dalle elettriche ai telai in titanio artigianali....

un nuovo percorso di prova esterno alla struttura fieristica, eventi, personaggi (abbiamo beccato Vittorio Brumotti in giro con la sua bici e l'immenso Alex Zanardi che regalava sorrisi a tutti)

non mi dilungo nei dettagli (mandatemi una mail se li volete), giusto una panoramica per chi si è perso una giornata di sbavo..............ecco cos'ho visto e cosa mi ha colpito!

 

bici "da fighetta" HERSH

veniamo avvicinati dallo standista che ci illustra una bici completa, rifinita in ogni dettaglio, fatta in Italia ed al modico prezzo di 680 sacchi....onesto per una bici bella e tutto sommato completa....c'è anche la versione maschile...
"con questa ti fai il tuo giretto in centro, vai a berti il tuo bell'aperitivino" (alla milanese)
e poi "questa...la regali alla tua ragazza....la spiazzi"

bella è bella ma...non tiriamocela!

E' ancora amore: FM BIKE

è ancora lei...strana come un animale selvaggio...infatti si chiama Animal....
non ho potuto fare a meno di cavalcarla di nuovo dopo l'anno scorso, e la sensazione è sempre la stessa: rigida, reattiva, guidabilissima, precisa, una spada!

molto gentili gli standisti che regolano ogni cosa inclusi casco e scarpette

Spingere pedalando all'indietro

un meccanismo che consente di procedere, di generare trazione anche pedalando all'incontrario, all'indietro;
utilissimo per variare il tipo di lavoro muscolare, decisamente innovativo, senz'altro utile per chi va in passeggiata/giretto ma non mi ci vedo a fare il Crostis pedalando all'indietro! -.-

Ciclismo d'altri tempi

stand visitato per ultimo ma che ti lascia il dolce sapore del vintage...
la bici di Coppi, maglie e pezzi introvabili, biciclette e sistemi di cambio ancestrali, design e concetti di bici ormai sorpassati ma di un fascino che non può che colpire....naturalmente c'era anche la bici di Toni Bevilacqua, campione su pista degli anni '50 cui la mia fissa della Wilier si ispira

Test bike: sorprese

approfittando del fatto di essere giunti presto sul posto e dell'occasione ho provato presso i vari stand delle case produttrici che mettono a disposizione i loro modelli per un giro di prova:

  • SCAPIN MURDOK: 26" bellissima esteticamente, comoda, ma inguidabile...proprio non pensavo
  • SCAPIN ORAKLO: 29" a guardarla non ti aspetti sia così facile da guidare (non nello strettissimo però), scorrevole sul lungo, reagisce bene alla spinta; la sensazione è buona, come il giudizio
  • GT ZASKAR 29"(foto in galleria): dura, reattiva, nervosa ma mi piace, risponde bene, è la bici per chi cerca XC puro, per chi ama la gara, per chi pedala a blocco... sconsigliata a chi vuole comodità, lunghe distanze con comfort....
  • GT FORCE LE(credo): modello da FR/AM della GT, bella, comoda, reagisce bene alla pedalata, non perde un cm in trazione...una 26" full che vorresti avere per le uscite panoramiche con tanto single track
  • SCOTT SPARK 29": bici da competizione per un XC di alto livello....comoda perchè biammortizzata, reattiva perchè Scott...ma non mi entusiasma, già la full non mi regala la sensazione di una front, poi con le ruotone...non fa per me
  • CANNONDALE: non ne ho provata nemmeno una...troppa coda! :-(

Titanio: fuoriserie su due ruote

mi piacciono. a chi non piacciono? le linee sono classiche, semplici, ma ciò che viene assemblato forma un complesso di bellezza, originalità, classe e prestigio cui non si può resistere.........se solo avessi i $!!!

Miscellanea

tante bici elettriche (di ogni genere e sorta, dalla lady-bike alla mtb biammortizzata tutte dotate di motorino...ma avrà senso?), la flash 29" di Fontana ancora sporca di polvere da Londra 2012, tandem, design eccentrici e naturalmente....fisse, d'obbligo da qualche anno a questa parte...un po' di tutto, fatevi un giro in galleria e scrivete se volete sbavara ancora con qualche foto!

Italian English French German Hungarian Slovenian

About

Nome: Andrea
Cognome: Schiffo
Data e luogo di nascita: 6/9/86 a S.Daniele del Friuli
Residenza: Ciconicco di Fagagna (UD) - Italy
Studi: Laurea Triennale in Informatica presso Uniud
Occupazione: QA Automation Engineer @ Xanadu
Interessi: CICLISMO!, tecnologia/comunicazione, informatica, cultura, volontariato

email andrea schiffo

Download CV

Follow me on: